Michela Zanarella è nata a Cittadella (PD) nel 1980. Dal 2007 vive e lavora a Roma.
Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesia: Credo (2006), Risvegli (2008), Vita, infinito, paradisi (2009), Sensualità (2011), Meditazioni al femminile (2012), L’estetica dell’oltre 2013), Le identità del cielo ( 2013) Tragicamente rosso (2015) Le parole accanto (2017). In Romania è uscita in edizione bilingue la raccolta Imensele coincidente (2015).
È inclusa nell’antologia Diramazioni urbane (2016), a cura di Anna Maria Curci. Autrice di libri di narrativa e testi per il teatro, è redattrice di Periodico italiano Magazine e Laici.it.
Le sue poesie sono state tradotte in inglese, francese, arabo, spagnolo, rumeno, serbo, greco, portoghese, hindi e giapponese.
Ha ottenuto il Creativity Prize al Premio Internazionale Naji Naaman’ 2016. È ambasciatrice per la cultura e rappresenta l’Italia in Libano per la Fondazione Naji Naaman.
È alla direzione della Writers Capital International Foundation.
Socio corrispondente dell’Accademia Cosentina, fondata nel 1511 da Aulo Giano Parrasio.
Si occupa di relazioni internazionali per EMUI EuroMed University.


Per Le Mezzelane Casa Editrice ha pubblicato

L'esigenza del silenzio in collaborazione con Fabio Strinati

Le Ragunanze (curatela)

Antologia dal II concorso Accendi le parole (curatela)

Save

Save

Michela Zanarella, http://www.lemezzelane.altervista.org/negozio/index.php?controller=search&orderby=position&orderway=desc&search_query=Michela+Zanarella&submit_search=