Gisella Orsini, nata a Ginevra (Svizzera) nel 1971, ha conseguito con il massimo dei voti la laurea in filosofia presso l’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti.
Si è laureata due volte campionessa italiana nella 20 km di marcia, nell’anno 2006 e 2007.
Ha partecipato a varie esperienze di laboratori teatrali ed ha seguito i corsi di sceneggiatura tenuti da Franca De Angelis a Pescara.
È stata finalista nel primo Concorso letterario CepagattiArte, nel mese di ottobre 2015 e vincitrice, nella sezione tema libero, del sesto concorso letterario IdeaDonna 2015 (San Benedetto del Tronto) con il testo “Il sapone d’Aleppo”. Si è classificata al terzo posto al XVIII Premio nazionale “Caro diario” di Ortucchio (AQ) con il racconto “Travolta nel buio”.
Insieme a Simona Barba è risultata vincitrice, con la sceneggiatura di Veleno nelle gole, nella sezione lungometraggi, nella XVI edizione del RIFF - Roma Independent Film Festival 2016.
È tra gli autori di “Eva non è sola - un’antologia contro la violenza di genere”, pubblicato nel novembre 2016; di “My” Corazon y Tu Corazon - un’antologia per aiutare il Venezuela” pubblicato nell’aprile 2017; di “Storie, Miti e Leggende in Terra d’Abruzzo” pubblicato nel settembre 2017; di “Fuori dal coro” pubblicato nel settembre 2017.
Insieme a Simona Barba è risultata vincitrice del terzo premio letterario internazionale “Terra di Guido Cavani”- 2017 con la sceneggiatura “Cortine”, nella sezione cortometraggi.
È membro EWWA (European Writing Women Association) e WGI (Writers Guild Italia).


Per Le Mezzelane Casa Editrice ha pubblicato

Veleno nelle gole, in collaborazione con Simona Barba

Gisella Orsini,