Sono nata a Genova nel 1965. Laureata in storia a indirizzo medievale, sono giornalista pubblicista, iscritta all'albo dell'Ordine regionale della Liguria, scrittrice, saggista, editor, correttrice di bozze e poeta. Scrivo articoli per due realtà culturali italiane, Tempi di fraternità, in cui curo la rubrica No-minare sui diritti umani negati alle persone LGBTQI e Tracce. Ho composto pezzi per Outsurcing Blog, Adista, Horizon Literar Contemporan, Rosso Parma e Controverso Sud, oltre a un saggio per il semestrale di psicoanalisi Varchi. Nel 2013 ho pubblicato il breve trattato Il fantasma della tribade nell'Europa del Novecento. Analogie con il tempo presente, in Maria Laura Annibali, L'altra altra metà del cielo... Continua, edizioni Libreria Croce, Roma. A marzo del 2014 ho dato alle stampe L'amore autentico. Omosessualità e fede, due madri raccontano, Il segno dei Gabrielli, Verona. Nel 2015 la casa editrice Green Books di Roma ha pubblicato in e-book la mia prima raccolta di poesie dal titolo Soul Season Haikus, di cui è in seguito uscita la revisione, aggiornata e arricchita di nuovi componimenti. Perché svolgo l'attività di editor? Perché ho a cuore la lingua italiana e metto a disposizione di scrittrici e scrittori, anche esordienti, le mie conoscenze, frutto di anni di esperienza.

Lidia Borghi è su facebook e twitter.

Il suo blog è Lidia BorghiSave

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save