Mi chiamo Chiara Azzolini e sono nata a Segrate nel 1993. Abito a Missaglia, un paesino della Brianza circondato dalle colline. Sono cresciuta tra corse nei prati e pagine di libri: sugli scaffali di camera mia, le immancabili saghe fantasy che hanno segnato la mia adolescenza e i grandi classici che mi hanno aiutato a diventare grande.
A 17 anni ho pubblicato il mio primo romanzo, L’abbraccio dell’ombra (Bellavite Editore). Durante il liceo ho partecipato a vari concorsi letterari, classificandomi tra i finalisti (concorso nazionale C’era una svolta 2011 e 2012; concorso regionale Donare a cuore battente indetto dall’AIDO).
L’amore per la letteratura mi ha portato a sceglierla per la vita: mi sono iscritta a Lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e durante gli anni universitari ho collaborato come membro della giuria del concorso letterario Fucina dello scrittore, rivolto ai ragazzi della scuola secondaria.
Nel novembre del 2017, dopo essermi laureata in Filologia italiana, ho intrapreso il dottorato in Studi umanistici presso lo stesso ateneo. I miei ambiti di ricerca sono il Medioevo e l’Umanesimo, e il mio lavoro è dare l’edizione dei testi antichi, conservati nei manoscritti. Sono, in un certo senso, un “editor del passato”, ma, grazie a Le Mezzelane, sono anche un “editor del presente”: la mia passione per i libri non conosce limiti temporali e la mia curiosità aspetta solo di essere saziata da storie sempre nuove che sappiano emozionarmi.